Poesia: Alla maniera del Pinco Pallo

Poesia: Alla maniera del Pinco Pallo

Forse il Volersi Buono e Santo del Signore
permette di lodare l’abilità di qualche inventore
poichè il Signore ci pensa molto disperati
abbiamo errori e siamo da qualcuno discriminati
e così per sembrare a voi sbrigativo
adesso il metodo del Pinco Pallo vi descrivo
Il Pinco Pallo è a modo suo… ma non si definisce
così la coerenza di certe parole non la patisce
poichè sà che ogni parola non lo descrive perfettamente
quindi il modo suo è alla maniera dei Pinco Pallo certamente
cioè il suo modo di essere non è definito e quindi non è disturbato
da chi schiavo di una parola è diventato
egli è libero di essere a modo suo… come si vuole
può permettersi di essere differente..non gli duole
ma potrebbe così fatto farci del male e infierire?
no! perchè teme in una prigione di finire
a lui basta nel suo individualismo aver questa opinione
che il modo suo di essere é permesso dalla ragione
ma di farsi capire con una parola sola non consiglia
poichè si rischia di essere frainteso… ed una conclusione errata si piglia
e dai consigli altrui che gli impongono.. di questo offeso si sente
lui è un Pinco Pallo… è a modo suo… quindi è libero certamente
é uguale solo a chi in un modo indipendente si preferisce
e gli indipendenti senza un nome di dover aiutare intuisce
forse é nel trovar giusto il libero arbitrio e la libertà di opinione
che rende forte il Pinco Pallo e vincente in ogni questione
come ogni “fattore infedele” il Pinco Pallo ha una sua dimora
anche lui utilizza la libertà che permette il Signore per ora..
quel che accadrà quel giorno nessuno in verità lo sa
forse il Pinco Pallo spera che il Signore in qualche modo lo comprenderà
poichè il Pinco Pallo vuole solo vivere in pace e nel rispetto
evitando così la schiavitù del peccato, che per lui è il peggior difetto….
fine
autore: Egidio Zippone..
(Milano, Marzo 2016)

 

Poesia: Alla maniera del Pinco Palloultima modifica: 2020-05-26T14:37:34+02:00da scrittore59

Lascia un commento