Poesia: i tre premi

sky-2293737_960_720

 

POESIA DI EGIDIO

I TRE PREMI

Poesia: i tre premi

c’era una volta un re che diceva e faceva solo cattiverie

ed era molto rimproverato dalle persone serie

questo re un giorno si ammalò gravemente e temeva di morire

a causa della sua malattia temeva di soffrire

un Angelo gli disse: ” pentiti finchè sei in tempo.. oh! re peccatore!”

“se mi ravvedo dei miei peccati quale sarà il premio deciso per me dal Signore?”

e l’Angelo rispose in modo convincente:

“questi sono i tre premi per chi ha deciso di ravvedersi certamente,

questi sono i tre premi decisi per i mortali che si ravvedono,

questi sono i premi in cui molti cristiani credono

1)un premio è: che se il ravveduto si ammala noi Angeli lo guariremo

questo beneficio noi tutti gli permetteremo..

2) un premio é: che la gente non ti penserà più matto per davvero ma solo per finta

così potrai stimarti e non subire nella pazzia la spinta

3) un premio é: che quando la morte chiamerà il tuo corpo la tua anima potrà andare nel Regno dei Cieli ..che tu sai é il Paradiso

così tornerà sul tuo volto spirituale il bel sorriso

“ma però tu re.. hai già avuto una vita piena di benessere e di agiatezza!”..

quindi il terzo premio lo hai già avuto..forse hai già avuto il premio di una vita nella contentezza..

ma se ti ravvedi ti permetteremo di usufruire anche degli altri due premi decisi per i mortali

poiché la giustizia vuole che il ricco ed il povero siano entrambi uguali

e fu così che il re decise di ravvedersi e da quel giorno non commise più peccati

poichè tutti dalla vita prima o poi dobbiamo essere imparati

dovete sapere che il re guarì dalla sua grave malattia

e per gratitudine smise di dire cattiverie ed il bisogno di fare peccato da lui se ne andò via….

fine

Autore: Egidio Zippone

Milano, Agosto 2022

 

Poesia: i tre premiultima modifica: 2022-08-11T08:28:59+02:00da scrittore59