Favola: il destino dell’individuo Alberto..(per ragazzi)

31065503-outdoor-ritratto-di-famiglia-multigenerazionale-nel-parco.

(racconto di tipo bianco)

FAVOLE DI EGIDIO..

IL DESTINO DELL’ INDIVIDUO ALBERTO..

INTRODUZIONE: Ogni vita umana dopo un periodo di certa tribolazione, è giusto che ottiene il necessario riscatto..e la relativa consolazione..

Favola: il destino dell’individuo Alberto..

inizio

C’era una volta, nel mondo delle favole, nel periodo storico del 2008 d.c…oppure se preferite in un altro periodo..come volete..c’era una volta, dicevo, un individuo molto umile e sincero di nome Alberto..era molto intelligente e comprendeva che era importante auto-convincersi in un modo adatto alla propria storia di vita..

Alberto diceva a tutti i suoi paesani che non bisogna temere la verità delle cose e che era sufficiente giudicarsi umilmente, per avere pace e per non temere la giusta e regolare interpretazione della vita..

Ma la gente si voleva furba ed insistentemente migliore di qualcuno, e siccome preferiva volersi furba si mise a contraddire Alberto e gli diceva quando lo incontrava per strada: “Alberto…Alberto hai un errore di certo!…Alberto… Alberto della vita non sei esperto!” e poi scappavano via facendo sberleffi e ridendo di lui.

Alberto pensava:” si! é vero che io Alberto ho commesso errori, ma so anche che su questa Terra, molti ne hanno commessi..anche questo è verità…ed è verità anche ammettere che l’errore giusto non esiste!” e così decise di non fare un dramma di questo atteggiamento poco rispettoso….

Povero Alberto! ovunque si trovava, ed ovunque andava per il paese…era tutto un mormorare di voci alle sue spalle, e lui Alberto dimostrando di non temere la verità, non smentiva quelle voci e con pazienza le sopportava..

Dovete sapere che i commercianti ed i camerieri del paese, a volte facevano scherzi maleducati ad Alberto, e dicevano alle sue spalle ridendo di lui: ” tanto Alberto giudica se stesso una nullità, e dimostra per questo che è un matto, ed i matti tutti sanno, sopportano la mancanza di rispetto, altrimenti che matti sono…non vi pare? ” e poi ridevano alle spalle di Alberto e di quanto era ingenuo..”Alberto..Alberto…non meriti il rispetto di certo!”

il Signore della Natura vedendo quanto erano egoisti e falsi i paesani di Alberto, infastidito dal loro modo di fare iniquo ed infedele, fu così che comandò un miracolo che coinvolse tutto il paese..

Fu così che dal cielo un giorno, le nuvole bianche del Bene, scesero su tutto il paese, ed entrarono come ecto-plasmi di vapore bianco prima nelle strade e poi nelle case, facendosi respirare dai paesani, ovunque si trovassero..e consigliarono la loro mente….e cosa accadde?

All’improvviso nella gente del paese si formò in loro una coscienza, si! si formò in loro una forte volontà di fare autocritica sincera..e tutti capirono all’improvviso che anche loro erano colpevoli di qualche peccato, prima non se ne rendevano conto di questo, erano come ciechi nel vedere i problemi, gli riusciva per questo facile mentire, ma adesso dopo aver respirato quel vapore benefico, riuscivano a giudicare la vita con una Saggezza migliore, e dimostravano di non temere la verità…ed ad esempio all’improvviso tutti capirono di come erano stati ingiusti con il povero Alberto..infatti provavano crisi di coscienza per i loro peccati e l’unico modo per dare sollievo a questo conflitto era di giudicarsi con umiltà..proprio come faceva Alberto..

Avevano capito che Alberto faceva bene a giudicarsi umilmente, in questo modo la verità non faceva più paura a nessuno..

Tutti i paesani andarono da Alberto, e si scusarono per non averlo capito subito, si scusarono per le cattive parole che gli avevano detto, si scusarono per i dispetti che aveva subito Alberto a causa della loro furbizia, si scusarono per la mancanza di rispetto ad Alberto dimostrata dai commercianti del paese..

Fu quello un giorno di rivelazioni spirituali, in cui tutti compresero che è l’umiltà l’unica virtù indispensabile alla vita umana, si! la virtù dell’umiltà unita al saper accontentarsi del poco che si ha, sono i veri motivi di pace spirituale e del vivere in serenità nella fratellanza, nel vivere nella consapevolezza che seppur siamo differenti nella storia di vita ugualmente siamo uguali nella speranza..

Fine

autore: Egidio Zippone

Milano, Marzo 2022

giudizio: sincero, saggio

voto: (da 5 a 10): 9

Favola: il destino dell’individuo Alberto..(per ragazzi)ultima modifica: 2022-03-05T16:13:09+01:00da scrittore59